Activity

Santhià, passeggiata lungo le alzaie del Naviglio di Ivrea e del Canale Depretis

Download

Trail photos

Photo ofSanthià, passeggiata lungo le alzaie del Naviglio di Ivrea e del Canale Depretis Photo ofSanthià, passeggiata lungo le alzaie del Naviglio di Ivrea e del Canale Depretis Photo ofSanthià, passeggiata lungo le alzaie del Naviglio di Ivrea e del Canale Depretis

Author

Trail stats

Distance
2.88 mi
Elevation gain
23 ft
Technical difficulty
Moderate
Elevation loss
0 ft
Max elevation
643 ft
TrailRank 
27
Min elevation
605 ft
Trail type
One Way
Coordinates
91
Uploaded
December 17, 2017
Be the first to clap
Share
-
-
643 ft
605 ft
2.88 mi

near Santhià, Piemonte (Italia)

Viewed 425 times, downloaded 3 times

Trail photos

Photo ofSanthià, passeggiata lungo le alzaie del Naviglio di Ivrea e del Canale Depretis Photo ofSanthià, passeggiata lungo le alzaie del Naviglio di Ivrea e del Canale Depretis Photo ofSanthià, passeggiata lungo le alzaie del Naviglio di Ivrea e del Canale Depretis

Itinerary description

Facile e piacevole passaggiata ad anello seguendo le alzaie del Naviglio di Ivrea e del Canale Depretis intorno a Santhià.
Attenzione: lungo i canali si percorrono strade di servizio su sommità arginale non protette pertanto occorre prestare molta attenzione.

Santhià, walk along the embankments of the Naviglio di Ivrea and the Canal Depretis

Easy, pleasant circular walk following the embankments of the Naviglio di Ivrea and the Canal Depretis around Santhia’. Warning: there are unprotected roads used for maintenance along the top of the embankments so it is necessary to take great care.

Waypoints

PictographMonument Altitude 617 ft
Photo ofStazione Idrometrica Photo ofStazione Idrometrica Photo ofStazione Idrometrica

Stazione Idrometrica

Rappresenta un manufatto unico in Europa per dimensioni e importanza. La sua costruzione, lungo il Naviglio d’Ivrea, fu motivata dalla necessità di misurare la quantità di acqua destinata ai vari canali e ai fondi agricoli, in modo da evitare liti tra l’ente erogatore e gli utenti. Venne progettata dopo l’entrata in funzione del Canale Cavour e delle sue diramazioni; la realizzazione si protrasse per oltre 25 anni (dal 1885 al 1911). L’elegante palazzina che la ospita rappresenta un esempio di archeologia industriale di inizio Novecento, con influenze liberty. È affiancata da una torretta su tre livelli, con il vano scale. Il complesso, di proprietà del Demanio ( Regione Piemonte), versa in situazione di totale abbandono come anche ciò che rimane del manufatto in stile liberty industriale del Mulino Ugliengo posto sulla sponda opposta del naviglio

PictographMonument Altitude 627 ft
Photo ofNodo della Restituzione Photo ofNodo della Restituzione Photo ofNodo della Restituzione

Nodo della Restituzione

Il nodo idraulico della “Restituzione”, che si trova nel territorio del Comune di Tronzano, è stato realizzato come opera complementare alla costruzione del Canale Cavour, con lo scopo di modificare la portata d’acqua dei canali in entrata e in uscita: il Naviglio di Ivrea e il Canale di Cigliano, che da qui in poi assume il nome di Canale Depretis. Per quanto riguarda il Naviglio di Ivrea, esso giunge al nodo della Restituzione con dimensioni ridotte, uscendone invece con una portata d’acqua notevolmente maggiore al fine di rimpinguare quella del Canale Cavour, che incontra alcuni chilometri più a est, nei pressi della cascina Naja, nel territorio di San Germano Vercellese. Il Canale di Cigliano, invece, arriva al nodo idraulico con una notevole portata d’acqua ma, attraversato lo stesso, prosegue verso nord-est come Canale Depretis, con una portata ridotta, sufficiente all’irrigazione delle campagne dell’alto santhiatese e all’alimentazione del piccolo canale Vanoni, che sottopassa (con una galleria di oltre un km di lunghezza) il colle di Carisio. Il Canale Depretis, invece, supera in trincea questo colle, per gettarsi nel torrente Elvo poco più a valle.

Comments

    You can or this trail