Activity

Scarponi 74 : Anello Madonna del Pollino sentiero delle Gole di Jannace 924 , sentiero dei Giardini rocciosi 930 -930B

Download

Trail photos

Photo ofScarponi 74 : Anello Madonna del Pollino sentiero delle Gole di Jannace 924 , sentiero dei Giardini rocciosi 930 -930B Photo ofScarponi 74 : Anello Madonna del Pollino sentiero delle Gole di Jannace 924 , sentiero dei Giardini rocciosi 930 -930B Photo ofScarponi 74 : Anello Madonna del Pollino sentiero delle Gole di Jannace 924 , sentiero dei Giardini rocciosi 930 -930B

Author

Trail stats

Distance
7.76 mi
Elevation gain
1,916 ft
Technical difficulty
Moderate
Elevation loss
1,916 ft
Max elevation
5,394 ft
TrailRank 
74
Min elevation
3,878 ft
Trail type
Loop
Moving time
3 hours 54 minutes
Time
7 hours 6 minutes
Coordinates
2140
Uploaded
September 24, 2022
Recorded
September 2022
Share

near Sorgenti di Frido, Basilicata (Italia)

Viewed 851 times, downloaded 41 times

Trail photos

Photo ofScarponi 74 : Anello Madonna del Pollino sentiero delle Gole di Jannace 924 , sentiero dei Giardini rocciosi 930 -930B Photo ofScarponi 74 : Anello Madonna del Pollino sentiero delle Gole di Jannace 924 , sentiero dei Giardini rocciosi 930 -930B Photo ofScarponi 74 : Anello Madonna del Pollino sentiero delle Gole di Jannace 924 , sentiero dei Giardini rocciosi 930 -930B

Itinerary description

L’escursione si svolge lungo l’itinerario circolare denominato Anello della Madonna di Pollino”, nell’area del Santuario della Madonna di Pollino, Alta Valle del Frido, Comune di San Severino Lucano. Il percorso è di quasi 13 chilometri di lunghezza per 530 metri di dislivello; gran parte del tracciato è costituito dal Sentiero delle Gole di Jannace (n° 924) e dal Sentiero dei Giardini Rocciosi (n° 930 – 930B), due sentieri di media quota di grandissimo valore scenico e ambientale.
La prima parte dell’anello risale le Gole di Jannace e raggiunge il Santuario della Madonna di Pollino; il sentiero si snoda lungo le gole (ravvivate dalla presenza di acqua fino a metà giugno) in un fiabesco ambiente carsico ammantato da un fitto bosco di faggi e abeti bianchi (faggio-abetina). Esemplari anche colossali di abeti, aceri e faggi accompagnano il visitatore lungo il percorso; sui Dirupi dei loricati (vedi cartina) sono visibili anche alcuni esemplari di Pino loricato appartenenti a questa piccola, straordinaria, colonia di Pinus leucodermis isolata dai grandi popolamenti delle alte quote. La seconda parte dell’anello scende dal Santuario (di fronte alla splendida statua bronzea di Maria SS. del Pollino) lungo un’aperta e panoramica cresta calcarea percorsa dal Sentiero dei Giardini Rocciosi; come suggerisce il nome, il tracciato si snoda tra rupi monumentali in un vero e proprio ricco giardino botanico. La varietà di erbe, alberi e arbusti che adornano questo tratto, lascia stupiti: aceri e sorbi di diverse specie, fiori d’ogni genere (tra cui orchidee, fritillarie e peonie), abeti, cerri, lecci, carpini, ornielli, coi bassi ed estesi cespugli di ginepro prostrato, danno a volte l’impressione di trovarsi in un prezioso orto botanico naturale sospeso tra dirupi e vertiginosi strapiombi. Lasciata la cresta il sentiero piega sulla sinistra e si inoltra nella faggeta raggiungendo Pietra Iaccata e il belvedere in seguito la strada asfaltata passante per il sentiero Italia che chiuderà anello alla Rotonda delle Gole di Jannace.

Santuario della Madonna del Pollino a San Severino Lucano
Il Santuario della Madonna del Pollino si trova precisamente a Mezzana una frazione di San Severino Lucano (Pz). Sul versante settentrionale del massiccio del Pollino, a 1537 metri di altezza, sorge il Santuario della Madonna del Pollino. Da 1975 è possibile raggiungere il luogo di culto tramite una strada carrabile comoda che è subentrata al posto dell’antica mulattiera. Il complesso religioso comprende la chiesa, alcuni vani per le attività e il soggiorno del clero e del personale che si occupa di custodire il luogo di culto. La Casa del Pellegrino, annessa al Santuario, ospita i devoti e coloro che sono interessati a vivere un ritiro spirituale. Nel 1970 la struttura è stata allargata ed è realizzata in stile romanico. All’interno ci sono tre navate, con una meravigliosa volta in legno decorata da un pregiato rosone. Una splendida statua in legno raffigura la Madonna che tiene in braccio a sinistra il Bambinello che a sua volta sostiene il gobo terrestre. Il Santuario è meta di pellegrinaggio di numerosi devoti calabresi del sud e di una folta schiera di fedeli che arrivano dal sud della Basilicata.

Il panorama alpino, gli enormi alberi, i tronchi secolari, la valle ricca di boschi, di sentieri e le piccole vie che conducono al luogo di culto rendono questo posto meravigliosamente attraente e pieno di pace, ideale per vivere un ritiro spirituale a contatto con la natura e con Dio. In lontananza si vede San Severino Lucano e a destra il massiccio roccioso scende a picco in una larga e ampia conca detta ”La Copia”. Di fronte la Serra del Prete, la Serra di Viggianello, il colle dell’Impiso e quello del Grattacielo, in lontananza si scorge il Sirino, il Monte Alpi e il piano del Pollino e la Serra Dolcedorme. Uno spettacolo suggestivo e ricco di emozioni abbraccia lo spettatore che rimane attonito davanti a tale prestigiosa vista.
Secondo la tradizione nella grotta è stata ritrovata la statua e l’antro è composto da blocchi rocciosi. Nell’Archivio parrocchiale di San Severino Lucano non ci sono tracce che testimoniano a che epoca risalgono gli albori del santuario, tuttavia sembra che le sue origini siano collegate al 1700. Vox populi racconta che la storia del Santuario trae origine tra il 1725 e il 1730 con una apparizione della Madonna a un pastore mentre portava al pascolo sul monte Pollino il suo gregge. Stupefatto della visione il pastore aveva divulgato la notizia e con il passaparola tutta la popolazione ne era venuta a conoscenza. Una donna del posto di nome Rosa Maria spinta dalla sua salda fede, in compagnia di sua cognata Vittoria, si recò sul monte. Rosa Maria aveva lasciato a casa suo marito, il quale era affetto da una malattia incurabile e suo figlio. Mentre le due donne percorrevano la erta e faticosa via che porta al Pollino, iniziarono ad avere una gran sete ma in mancanza di acqua chiesero alla Vergine di sedare l’arsura. A poca distanza videro sgorgare uno zampillo d’acqua da una grossa pietra a forma di conca. Accanto c’era un’entrata che portava all’interno di una grotta dalla quale si sentirono misteriosamente attratte. Quando le due donne entrarono all’interno dell’antro si accorsero che in un angolo c’era ammucchiato del pietrisco misto a terriccio che sembrava nascondere qualcosa. Iniziarono così a scavare e trovarono una cassa con un panno di lana nel quale era avvolta la statua della SS. Vergine con in braccio il Bambino. Le due donne tornando a casa con la cassa in mano trovarono il marito di Rosa Maria miracolosamente guarito. Una leggenda commovente che ha dato origine alla costruzione del Santuario.
La spelonca di piccole dimensioni e formata da grossi blocchi di roccia, in passato era visitata dai fedeli, in occasione della sua festa oggi a causa dello slittamento dei massi rocciosi non è più accessibile al pubblico. Lo spiazzo antistante la Cappella è circondato da un tenero prato dal quale provengono profumi silvestri, e a sinistra di chi guarda la chiesetta c’è una strada che conduce a un ripiano su cui sovrasta un monte regno di faggi e di abeti, sotto questa strada si trova la grotta. La festa in onore della Madonna del Pollino è una delle celebrazioni più importanti della montagna calabro-lucana. Ogni anno migliaia di pellegrini si riuniscono il primo giovedì, venerdì e sabato di luglio per partecipare ai festeggiamenti in onore della SS. Vergine. La statua viene trasferita al santuario nei mesi estivi mentre d’inverno rimane custodita nella chiesa di San Severino Lucano.


Che cosa devi sapere del Rifugio Pino Loricato: È situato Alle pendici del Parco Nazionale del Pollino , a 1550 m slm. Prende il nome dalla specie rarissima dei Pini Loricati che fanno da cornice al rifugio. Punto di riferimento degli escursionisti che si imbattono alla scoperta di un territorio incontaminato e d’incantevole bellezza. Dispone di circa 60 posti a sedere, dove poter assaporare piatti tipici della tradizione Lucana. E di una confortevole camerata di 10 posti letto. È aperto tutti i fine settimana e festivi, in modo continuativo nel mese di agosto. Si può raggiungere comodamente in macchina o a piedi tramite i sentieri. In inverno è possibile salire solo a piedi con ciaspole, o usufruire del servizio navetta in motoslitta. A pochi passi dal Santuario della Madonna di Pollino, meta di pellegrinaggio e luogo di culto.

Waypoints

PictographWaypoint Altitude 4,058 ft
Photo ofWaypoint

Waypoint

PictographWaypoint Altitude 4,288 ft
Photo ofWaypoint

Waypoint

PictographWaypoint Altitude 4,331 ft
Photo ofWaypoint Photo ofWaypoint

Waypoint

PictographIntersection Altitude 4,455 ft
Photo ofIntersezione

Intersezione

PictographWaypoint Altitude 4,469 ft
Photo ofWaypoint Photo ofWaypoint

Waypoint

PictographWaypoint Altitude 4,531 ft
Photo ofWaypoint

Waypoint

PictographWaypoint Altitude 4,557 ft
Photo ofWaypoint

Waypoint

PictographWaypoint Altitude 4,560 ft
Photo ofWaypoint

Waypoint

PictographWaypoint Altitude 4,593 ft
Photo ofWaypoint Photo ofWaypoint

Waypoint

PictographWaypoint Altitude 4,675 ft
Photo ofWaypoint

Waypoint

PictographWaypoint Altitude 4,682 ft
Photo ofWaypoint

Waypoint

PictographWaypoint Altitude 4,780 ft
Photo ofWaypoint

Waypoint

PictographWaypoint Altitude 4,833 ft
Photo ofWaypoint

Waypoint

PictographWaypoint Altitude 4,925 ft
Photo ofWaypoint

Waypoint

PictographWaypoint Altitude 5,062 ft
Photo ofWaypoint

Waypoint

PictographWaypoint Altitude 5,276 ft
Photo ofWaypoint

Waypoint

PictographWaypoint Altitude 5,240 ft
Photo ofWaypoint

Waypoint

PictographWaypoint Altitude 5,308 ft
Photo ofWaypoint Photo ofWaypoint

Waypoint

PictographWaypoint Altitude 5,312 ft
Photo ofWaypoint

Waypoint

PictographPanorama Altitude 5,384 ft
Photo ofPanorama Photo ofPanorama

Panorama

PictographWaypoint Altitude 5,180 ft
Photo ofWaypoint

Waypoint

PictographWaypoint Altitude 5,233 ft
Photo ofWaypoint

Waypoint

PictographMountain hut Altitude 5,210 ft
Photo ofRifugio custodito

Rifugio custodito

PictographCave Altitude 5,217 ft
Photo ofGrotta

Grotta

PictographPanorama Altitude 5,230 ft
Photo ofPanorama Photo ofPanorama

Panorama

PictographWaypoint Altitude 5,154 ft
Photo ofWaypoint

Waypoint

PictographCave Altitude 5,151 ft
Photo ofGrotta della Madonna Photo ofGrotta della Madonna Photo ofGrotta della Madonna

Grotta della Madonna

PictographWaypoint Altitude 5,141 ft
Photo ofWaypoint

Waypoint

PictographReligious site Altitude 5,135 ft
Photo ofSito religioso

Sito religioso

PictographTree Altitude 5,157 ft
Photo ofAlbero monumentale

Albero monumentale

PictographReligious site Altitude 5,167 ft
Photo ofSantuario Madonna del Pollino Photo ofSantuario Madonna del Pollino Photo ofSantuario Madonna del Pollino

Santuario Madonna del Pollino

PictographReligious site Altitude 5,125 ft
Photo ofSito religioso Photo ofSito religioso Photo ofSito religioso

Sito religioso

PictographPanorama Altitude 5,148 ft
Photo ofPanorama

Panorama

PictographWaypoint Altitude 5,128 ft
Photo ofWaypoint

Waypoint

PictographPanorama Altitude 5,052 ft
Photo ofPanorama

Panorama

PictographPanorama Altitude 4,869 ft
Photo ofPanorama

Panorama

PictographPanorama Altitude 4,875 ft
Photo ofPanorama

Panorama

PictographPanorama Altitude 4,826 ft
Photo ofPanorama

Panorama

PictographPanorama Altitude 4,793 ft
Photo ofPanorama

Panorama

PictographPanorama Altitude 4,797 ft
Photo ofPanorama Photo ofPanorama

Panorama

PictographPanorama Altitude 4,787 ft
Photo ofPanorama

Panorama

PictographPanorama Altitude 4,642 ft
Photo ofPanorama

Panorama

PictographPanorama Altitude 4,383 ft
Photo ofPietra Iaccata

Pietra Iaccata

PictographPanorama Altitude 4,350 ft
Photo ofPietra Iaccata Photo ofPietra Iaccata

Pietra Iaccata

PictographWaypoint Altitude 4,222 ft
Photo ofWaypoint Photo ofWaypoint

Waypoint

PictographWaypoint Altitude 3,907 ft
Photo ofWaypoint

Waypoint

Comments  (1)

  • Camilla Brivio Aug 13, 2023

    Percorso ieri, con il nostro cane 🐕! Molto molto bello con panorami mozzafiato!

You can or this trail