Activity

Monte Olano da Rasura Valgerola

Download

Trail photos

Photo ofMonte Olano da Rasura Valgerola Photo ofMonte Olano da Rasura Valgerola Photo ofMonte Olano da Rasura Valgerola

Author

Trail stats

Distance
3.19 mi
Elevation gain
2,566 ft
Technical difficulty
Moderate
Elevation loss
131 ft
Max elevation
5,872 ft
TrailRank 
29
Min elevation
3,437 ft
Trail type
One Way
Coordinates
187
Uploaded
March 2, 2024
Recorded
March 2024
Be the first to clap
Share

near Larice, Lombardia (Italia)

Viewed 60 times, downloaded 1 times

Trail photos

Photo ofMonte Olano da Rasura Valgerola Photo ofMonte Olano da Rasura Valgerola Photo ofMonte Olano da Rasura Valgerola

Itinerary description

Length: 5.133 km (3.189 mi)

Parcheggiata l'auto parto seguendo la strada che d'inverno è chiusa al traffico mentre d'estate è possibile percorrerla previo l'acquisto del ticket.

Seguo le indicazioni per il rifugio della Corte e la strada, sempre asfaltata, scende per poi risalire e raggiungere l'alpeggio Ronchi una prima terrazza sulla valle. La prima di tante. Tra cascine e baite ristrutturate arrivo al punto tanto sospirato. Abbandono l'asfalto per prendere la mulattiera che in pochi minuti mi porta al rifugio.

Piccola pausa per chiedere informazioni e scoprire un piccolo rifugio, panoramico, accogliente dove i gestori sanno aiutarti e farti stare bene. Attaccato al rifugio c'è una chiesa. La struttura risale al 1920 ed è di proprietà della parrocchia di Sacco, frazione di Cosio Valtellino; una parte è dedicata alla piccola chiesa ancora consacrata.

Il sentiero parte dietro il rifugio, con la neve seguire i bolli è spesso difficile, ad aiutare sono le tracce di chi ti anticipa ed è così che raggiungo gli alpeggi Tagliate di mezzo e poi di sopra. Evito la strada, che percorrerò alla discesa, e proseguo seguendo le tracce. Da qui il sentiero inizia a salire sempre più ripido fino all'ultimo strappo che mi porta ad uscire dal bosco e rivedere la luce del sole.

Qui incrocio una piccola baita dove mi fermo per riprendere fiato e indossare le ciaspole, adesso indispensabili. Salgo seguendo la traccia evidente che porta fino ad una croce. Da qui in poi andrò incontro alla gioia e alla sorpresa perchè sembra che sia il primo a passare da qui e andando un pò a zonzo raggiungo il monte olano per poi proseguire verso la casera di olano dove mi fermo a mangiare.

Incredibile ma vero, sono il "primo essere vivente" a girare a "caso" sulla terrazza del monte Olano. Ci sono solo le mie tracce. Nei miei occhi c'è la gioia di un bambino !

Il monte Olano chiamanto anche Motta, per la sua conformazione, è una terrazza e pascolo panoramico sulla Bassa Valtellina. Da qui si può ammirare Morbegno e Talamona verso il basso se alziamo un pò su lo sguardo si vede la Costiera dei Cech, le Alpi Retiche con il Monte Disgrazia, girandomi ecco il profilo della Val Tartano, poi le Valli del Bitto. La cima rosetta, il monte combana, e la triade...pizzo beck, pizzo olano e pizzo dei galli.

Che Panorama.

Discesa.

Fino alla baita dove ho indossato le ciaspole sono andato un pò a zonzo ma sempre in sicurezza ! Da qui o tralasciato il sentiero per proseguire sulla strada e cambiando le ciaspole con i ramponcini. Al ritorno mi sono di nuovo fermato al rifugio per una fetta di torta.

Comments

    You can or this trail